Oftal Albenga Oftal Albenga Oftal


Aiutaci ad aiutare




Come? Segnando nell'apposito modulo il codice fiscale dell'associazione


94020940022

Lourdes


Mensile dell'OFTAL

Per iscriverti compila il vaglia postale con: c.c.00253138

La nostra storia
Chi siamo

Cos’è l’OFTAL?

E’ un’associazione che nasce da una fervente idea di Monsignor Alessandro Rastelli. Nel 1911, di ritorno dal suo primo pellegrinaggio a Lourdes (fatto come ringraziamento per un incidente che aveva subìto e che normalmente avrebbe dovuto essergli fatale), sente nascere dentro di sé la necessità di tornarci al più presto, accompagnando altre persone bisognose sia nel corpo che nello spirito.. e già l’anno dopo, nel maggio del 1912, ci ritorna con il primo malato.

Dopo svariate vicissitudini, nel 1932, la Conferenza Episcopale decide di "dividere" la sezione Piemontese in due parti: una per l’Arcidiocesi di Torino e l’altra per quella di Vercelli, con l’accordo che quest’ultima si costituisca in Opera Piemontese Trasporto Ammalati a Lourdes (OPTAL), anche se si trasformò praticamente subito in Federativa (OFTAL) e sarà questa che si estenderà, col tempo, dovunque sia richiesta dai rispettivi vescovi, in gran parte del territorio nazionale.

Il 1932 vede, comunque, il primo “treno OFTAL” diretto a Lourdes, con quote minime, atte a favorire i malati più bisognosi, e già l’anno dopo un treno non basta più: oggi sono diventati oltre venti ogni anno.

Storia della sezione di Albenga-Imperia

La storia della Sezione di Albenga-Imperia iniziò attraverso l'opera di Suor Maria
Damiana, una giovane Suora che prestava l'assistenza presso l'Ospedale di
Albenga. La giovane, allora inferma, nel 1936 era stata portata dall'O.F.T.A.L. a
Lourdes, facendo fermare a Pietra Ligure, solo per lei, il treno straordinario partito
da Vercelli.
Negli successivi, divenuta Suora, fu contattata dal Fondatore Mons. Alessandro
Rastelli perché ampliasse l'Opera anche nella riviera del ponente ligure, con la
benevola adesione dell'allora Vescovo Mons. Raffaele De Giuli, che diede la
responsabilità al Canonico Prospero Chiappe, allora Cappellano dello stesso
ospedale.
Nel 1949 un piccolo gruppo di persone della Diocesi partecipò ad un
pellegrinaggio piemontese.
La Sezione Diocesana di Albenga-Imperia organizzò il primo convoglio per
Lourdes nel 1952, con partenza da Pietra Ligure, ciò fu dovuto alla partecipazione
di centinaia di lungodegenti dell'Ospedale S. Corona.
Da allora è cresciuto rapidamente il numero di ammalati, pellegrini e volontari che
ogni anno si recano alla Grotta di Massabielle.
Sino al 2005 la Sezione organizzava due pellegrinaggi all'anno con partenza da
Albenga e fermate ad Alassio, Andora, Diano Marina ed Imperia Porto Maurizio,
uno nel mese di giugno ed uno nel mese di ottobre.
Dal 2006 viene organizzato un solo Pellegrinaggio Diocesano nel mese di ottobre
a causa di una riduzione del numero dei pellegrini.
Dopo la prima esperienza del 2003, dal 2013 la Sezione organizza il
pellegrinaggio con il viaggio in pullman e non più in treno.
Questa scelta è stata dettata dal calo delle frequentazioni che negli ultimi anni non
consentivano più di occupare un intero convoglio e dal fatto che in treno le ore di
percorrenza si sono allungate, diminuendo la qualità del viaggio, in particolar
modo per le persone ammalate, anziane e disabili.
Il bus garantisce una qualità di viaggio di gran lunga migliore rispetto al treno,
anche in considerazione del fatto che si impiegano circa 11 ore contro le 20-23 ore
del treno.




PROTAGONISTI

I Presidenti che si sono succeduti alla guida della Sezione sono:

- Ezio Bianco Prevot

- Gianni Basso

- Emilio Podestà

- Gianni Basso

- Nicoletta Basso