Oftal Albenga Oftal Albenga Oftal


Aiutaci ad aiutare




Come? Segnando nell'apposito modulo il codice fiscale dell'associazione


94020940022

Lourdes


Mensile dell'OFTAL

Per iscriverti compila il vaglia postale con: c.c.00253138

Lourdes, la gioia della conversione
foto news

Il tema pastorale di quest'anno sarà: Lourdes, la gioia della conversione


Cosa vengono a fare a Lourdes tutti questi pellegrini di ieri e di oggi?
Lourdes, il suo pellegrinaggio, e la sua Grotta: nessun uomo ne ha
avuto l’iniziativa. Le generazioni passano. Il luogo rimane. E le
folle   continuano ad accorrere. In cerca di gioia e di un po’ di
consolazione nel corso di una vita in cui le pene, come il fango del
Gave in piena, ricoprono la sorgente, pellegrini o turisti, bighelloni o
curiosi, cristiani o non, atei o religiosi, tutti vengono a cercare in
questo incavo della roccia qualche cosa in più che innalzi il cuore ad
una vita in cui la sofferenza è fin troppo presente.

Per la gioia cercata, c’è la gioia offerta. Non dirà forse Bernadette: “La Grotta
era il mio cielo.”? I diciotto incontri con la bella Signora sono stati
di gioia e di sorriso, di amicizia condivisa e di colloqui tanto
semplici quanto profondi. Eppure la Signora non prometterà la felicità
in questo mondo, ma nell’altro. La gioia vera è realista. Essa ci ancora
nella gioia del realismo della nostra quotidianità assunta nella fede e
nella ragione. Maria, da vera madre ed educatrice, promette la gioia e
apre il cammino verso questa felicità eterna. Lei ci ricorda a Lourdes
ciò che affermava Paul Claudel: “La gioia è la prima e l’ultima parola
del Vangelo.” La gioia del Vangelo, sgorgata dall’Incarnazione del
Verbo, dalla sua missione tra noi, dalla sua croce e dalla sua
risurrezione.

Pellegrino della terra e del cielo, non  dimenticare la tua condizione di viandante d’eternità. Avanza con coraggio sul cammino del Vangelo fatto di gioia, di conversione e di penitenza.
Infatti la sola tristezza degli incontri tra la Prima Signora del cielo
e la piccola bigurdana di Lourdes sarà l’evocazione del peccato, vero
ostacolo per la gioia promessa. Maria è venuta nel bel mezzo del 19°
secolo per invitarci alla gioia. Questa non si contrappone alle scoperte
della scienza e della ragione, ma le armonizza col  senso autentico
dell’uomo, di ogni uomo e di tutto l’uomo.

Questa gioia di eternità è insieme dono e frutto della nostra conversione.




icona documento pdf Scarica it_lourdes_theme_pastoral_2014